Sport: in arrivo 50 milioni a fondo perduto per SSD e ASD

Cosa prevede la misura

Con il DPCM del 29 settembre 2021 il Governo ha stanziato € 50.000.000 ad incremento del Fondo per gli enti sportivi dilettantistici, individuando criteri e termini per la fruizione dei contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Sostegni.

Chi può richiedere i contributi

I contributi possono essere richiesti da ASD e SSD che presentino i seguenti requisiti:

  1. Iscrizione, alla data del 23 maggio 2021, nel Registro CONI o CIP;
  2. Affiliazione a un Organismo riconosciuto dal CONI (per es. Federazione sportiva nazionale, Disciplina sportiva associata etc…);
  3. Titolarità di uno o più contratti di locazione ad uso non abitativo o di concessione di impianti sportivi pubblici;
  4. Regolarità delle autorizzazioni comunali per svolgere le attività;
  5. Numero di tesserati pari o superiore a 20 alla data del 30 settembre 2021;
  6. Presenza di almeno un istruttore o tecnico qualificato dagli Organismi sportivi del CONI o del CIP.

Nei prossimi giorni verranno resi noti ulteriori dettagli pratici sulle spese finanziabili e sulle modalità di presentazione delle domande.

Newsletter

ho letto l’informativa riportata sul presente sito
presto il consenso a ricevere le newsletter dello studio