Emilia Romagna contributi per Eventi Sportivi
WhatsApp Telefono E-mail

Emilia Romagna contributi per Eventi Sportivi

L.R. n. 8/2017: contributi per la realizzazione di eventi sportivi di valenza locale, regionale e sovraregionale realizzati in Emilia-Romagna

obiettivi

Con uno stanziamento di 1 milione di euro, il bando sostiene gli eventi e le manifestazioni sportive che incoraggino l’attività motoria e sportiva, di importo pari ad almeno € 5.000.

Chi può richiedere gli incentivi

Tutti i soggetti costituitisi non oltre il 31/12/22 che rientrano nelle categorie di:

  • Enti Sportivi Dilettantistici, inclusi gli Enti del Terzo Settore iscritti al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) e iscritti al Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche;
  • Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate e Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP;
  • Organizzazioni di Volontariato e le Associazioni di Promozione Sociale.

In cosa consiste l’agevolazione

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto compresa tra il 50% e il 70% delle spese ammissibili, e comunque fino ad un massimo di €15.000,00.

L’agevolazione può essere cumulata con altri contributi pubblici.

Quali gli interventi e le spese ammissibili

Sono ritenuti ammissibili i progetti relativi ad attività motoria e sportiva realizzati sul territorio dell’Emilia-Romagna ed organizzati nel periodo compreso tra il 01/01/2024 e il 31/12/2024. Gli interventi devono avere una durata massima di 10 giorni, con data di inizio e fine comprese nell’arco temporale massimo di 30 giorni. Gli interventi non possono prevedere iniziative di natura commerciale.

Sono ammissibili quelle spese chiaramente correlate alla realizzazione dell’evento sportivo sostenute entro il 31/01/2025 e che ricadano sotto una delle seguenti voci di spesa:

  1. Promozione dell’evento;
  2. Affitti, noleggi, utenze;
  3. Assistenza, polizze e oneri;
  4. Compensi, rimborsi e spese dirette;
  5. Premi a carattere simbolico;
  6. Spese diverse a forfait.

Laddove siano previste azioni collaterali collegate all’evento principale, le spese per la loro realizzazione sono ammissibili solo nel caso in cui tali azioni abbiano finalità di presentazione dell’evento o approfondimento di temi sportivi.

Quando presentare la domanda

Le domande dovranno essere compilate, validate e inviate nel periodo che va dalle ore 10:00 del

18 giugno 2024 alle ore 15:00 del 17 luglio 2024. Ogni soggetto richiedente può presentare una sola domanda sull’Avviso A) “Eventi Sportivi” oppure sull’Avviso B) “Progetti Sportivi”.

Il bando prevede una procedura valutativa a graduatoria sulla base di criteri di sostenibilità (ambientale ed economica), inclusione ed efficacia dell’attività sportiva promossa. (clicca QUI per la differenza tra procedimento a sportello ed a graduatoria).

Disclaimer

Il contenuto del presente Documento è a scopo esclusivamente informativo e non può essere considerato esaustivo né costituire parere o consulenza professionale, né è inteso a fini commerciali, di relazione o di transizione con i clienti. Gli interessati sono pertanto invitati ad analizzare i bandi e la normativa rilevante. Si declina quindi ogni responsabilità in merito ad azioni od omissioni basate sull’utilizzo delle informazioni contenute nel presente documento.

Sottoponici il tuo progetto per un check up gratuito

Check up gratuito

Hai bisogno di chiarimenti?

Perché non ti iscrivi alla newsletter?

Nuovi bandi, nuovi successi, ultimi aggiornamenti… Tieniti aggiornato su tutte le novità iscrivendoti alla nostra newsletter.

Referenze

Orgogliosi di essere stati scelti…

Chi ci ha scelto