Contributi per la transizione digitale delle imprese artigiane emiliano romagnole

Por Fesr 2014-2020, Asse 3, Azione 3.5.2 e Legge regionale n. 1/2010 – Contributi per le imprese artigiane

Obiettivo del Bando

Sostenere progetti progetti, dell’importo minimo di € 30.000, finalizzati a:

  • Ottimizzare i processi produttivi e organizzativi dell’impresa, anche in un’ottica della riduzione degli impatti ambientali, e
  • Rafforzare il posizionamento dell’impresa nella gestione di beni e servizi all’interno della filiera di appartenenza.

Soggetti beneficiari

Possono richiedere i contributi:

  • Le imprese artigiane con unità nella regione Emilia Romagna, appartenenti al settore manifatturiero (Sezione C del Codice Ateco 2007)
  • Le imprese artigiane che, pur non appartenendo al settore manifatturiero, svolgono la propria attività all’interno di una determinata catena del valore a cui appartengono una o più imprese manifatturiere.

Spese ammissibili

Spese sostenute nel periodo 01.01.2021 – 31.12.2021, e relative a:

  • Beni strumentali, software e licenze d’uso;
  • Consulenze finalizzata alla definizione delle strategie di innovazione organizzativa, di processo e di direzione e all’introduzione delle tecnologie abilitanti 4.0 e alla connettività degli impianti;
  • Costi necessarie per incrementare le competenze del personale.

Contributo previsto

Contributo a fondo perduto fino al 45% della spesa sostenibile, fino ad un massimo di € 40.000.

Termini di presentazione

Le domande potranno essere presentate dal 13 al 20 aprile 2021. Saranno accettate solo le prime 250 domande.


Disclaimer. Il contenuto del presente Documento è a scopo esclusivamente informativo e non può essere considerato esaustivo né costituire parere o consulenza professionale, né è inteso a fini commerciali, di relazione o di transazione con i clienti. Si declina quindi ogni responsabilità in merito ad azioni od omissioni basate sull’utilizzo delle informazioni contenute nel presente Documento.

 

Newsletter

ho letto l’informativa riportata sul presente sito
presto il consenso a ricevere le newsletter dello studio