Emilia Romagna: Contributi per botteghe storiche ed imprese dell’artigianato artistico e tradizionale

Cosa finanzia il bando

La Regione Emilia-Romagna incentiva investimenti di importo non inferiore ad € 10.000 finalizzati a valorizzare le produzioni artigianali / artistiche ed il commercio esercitato in superfici di vendita a elevato valore storico.

Chi può partecipare al bando

Imprese aventi sede legale o operativa in Emilia-Romagna, appartenenti alle seguenti categorie:

  • Botteghe storiche iscritte negli elenchi comunali di cui alla L.R. 5/2008;
  • Imprese artigiane che svolgono mestieri artistici e tradizionali di cui alla L.R. 1/2010 (è sufficiente aver presentato richiesta di tale qualifica entro il 30 settembre 2019).

Quali contributi prevede il bando

Contributo a fondo perduto fino dal 50% delle spese ammesse, erogato in un’unica soluzione posticipata. Contributo massimo pari ad € 25.000.

Le spese ammissibili

Spese sostenute a partire dal 02 gennaio 2020 ed entro il 31 dicembre 2020, relativamente a:

  1. Opere per la ristrutturazione o l’ampliamento della sede operativa;
  2. Acquisto e riparazione di attrezzature e arredi;
  3. Spese pubblicitarie e promozionali, inclusa la partecipazione a fiere;
  4. Spese per beni immateriali, quali siti internet, e-commerce, software, marchi e brevetti;
  5. Consulenze specialistiche relative a design, progettazione, marketing, implementazione di ICT, partecipazione al bando.

Quando presentare domanda

Sarà possibile presentare domanda di agevolazione dal 15 ottobre 2019 al 29 novembre 2019, salvo chiusura anticipata del bando al raggiungimento di 150 domande.


Disclaimer. Il contenuto del presente articolo è a scopo esclusivamente informativo e non può essere considerato esaustivo né costituire parere o consulenza professionale, né è inteso a fini commerciali, di relazione o di transazione con i clienti. Si declina quindi ogni responsabilità in merito ad azioni od omissioni basate sull’utilizzo delle informazioni contenute nel presente articolo.

 

Newsletter

ho letto l’informativa riportata sul presente sito
presto il consenso a ricevere le newsletter dello studio