Emilia Romagna (L.R. 4/2016) contributi promozione turistica 2022

Obiettivo delle Legge

Con il Bando “Contributi per progetti di promo-commercializzazione turistica” (L.R. 4/2016 – Annualità 2021) la Regione Emilia Romagna sostiene, attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto, gli investimenti in attività promo-commerciali realizzati da imprese turistiche nel 2022, con riferimento ai seguenti prodotti turistici:

  • Costa
  • Terme
  • Città d’arte
  • Appennino

Chi può partecipare la Bando

Possono presentare domanda per i contributi:

  • Imprese alberghiere
  • Imprese extralberghiere
  • Tour operator
  • Agenzie di viaggio
  • Società termali

Sono ammesse le seguenti tipologie di imprese:

  • Imprese singole
  • Consorzi e società consortili
  • Cooperative turistiche
  • Associazioni temporanee di imprese (ATI)
  • Altri raggruppamenti di imprese turistiche costituiti in forma di impresa (reti di imprese dotate di soggettività giuridica)

disponibilità camere e posti letto

I soggetti richiedenti devo commercializzare non meno di un certo di numero di camere e/o posti letto. In particolare, il numero di minimo di camere / posti letti da commercializzare ammonta a:

(per i progetti realizzati per commercializzare prevalentemente il prodotto turistico “Costa”):

  • 400 camere nel caso di strutture alberghiere
  • 700 posti letto nel caso di strutture extraalberghiere

(Per progetti che riguardano prevalentemnte il prodotto turistico “Terme” e “Ciotta d’arte”):

  • 100 camere  nel casdo di strutture alberghiere
  • 200 posti letto  nel casdo di strutture extra-alberghiere

(Per progetti che riguardano prevalentemnte il prodotto turistico “Appennino”):

  • 80 camere  nel casdo di strutture alberghier
  • 160 posti letto  nel casdo di strutture extra-alberghiere

I tour operator e le agenzie di viaggio devono certificare il numerio di camere e posti letto contrattualizzate tramite allotment.

Le società termali non sono invece sogggette all’obbligo di certificazione delle camere.

Quali progetti e spese sono ammissibili

I Progetti devono avere un importo compreso tra € 35.000 ed € 150.000.

Le spese ammissibili sono quelle sostenute e fatturate nel 2022 e relative a:

  • Comunicazione e pubbliche relazioni (cataloghi, video, foto, pubblicità, telemarketing, etc.);
  • Fiere e workshop (noleggio stand, affitto spazi, viaggi e alloggio per partecipanti);
  • Sostegno alla commercializzazione (v. promoter, educational, co-marketing con club di prodotto);
  • Internet (creazione siti, campagne pubblicitarie, posizionamento e indicizzazione, social media);
  • Spese per promoter
  • Spese di trasferta del personale
  • Spese per gadget (max € 3.000,00)
  • Progettazione e verifica risultati (max € 5.000);
  • Personale dipendente (max 15%);
  • Organizzazione di eventi (max 10%);
  • Spese generali forfettarie (max 10%).

In cosa consiste l’agevolazione

Contributo a fondo perduto del 30%, 40% o del 50% delle spese ammesso, in funzione del punteggio attribuito al Progetto (basso, medio o alto).

Termini di presentazione della domanda

È possibile presentare domanda fino al 20/12/2020.

Cosa può fare Forlani Consulting

Lo Studio fornisce assistenza in relazione all’attivazione degli incentivi sopra indicati. Clicca qui per la lista dei servizi forniti.

Finance


Disclaimer. Il contenuto del presente Documento è a scopo esclusivamente informativo e non può essere considerato esaustivo né costituire parere o consulenza professionale, né è inteso a fini commerciali, di relazione o di transazione con i clienti. Si declina quindi ogni responsabilità in merito ad azioni od omissioni basate sull’utilizzo delle informazioni contenute nel presente Documento.

Newsletter

ho letto l’informativa riportata sul presente sito
presto il consenso a ricevere le newsletter dello studio